de | en | fr | it

Manoscritti sangallesi precedentemente a Zurigo

La guerra del Toggenburg (1712), ultimo conflitto confessionale della vecchia Confederazione elvetica, si concluse con la sconfitta che le forze zurighesi e bernesi inflissero al principe-abate di San Gallo. I vincitori s’impossessarono di un ingente bottino (materiale librario ed altri beni), che divisero tra loro. Con l’accordo di pace (1718) molto materiale venne reso; preziosi manoscritti rimasero tuttavia a Zurigo. La disputa sull’appartenenza di tale patrimonio è stata risolta solo nel 2006 con la restituzione a San Gallo, nei termini di prestito a lungo termine, di un certo quantitativo di codici. Tale soluzione ha incentivato la digitalizzazione dei codici restituiti, avvenuta nel 2007, grazie al sostegno finanziario della collettività cattolica sangallese e dall’Ufficio della cultura di San Gallo.

http://www.e-codices.unifr.ch/it/list/zbz

 


Biblioteca virtuale | Descrizione del progetto | Appoggi | Pianta di San Gallo | Manoscritti zurighesi | Contatti